Guida all’acquisto della migliore canna fumaria in acciaio

terminale canna fumaria inox 316L

Canna Fumaria Acciaio Inox 316L

La canna fumaria in acciaio inox 316L  è quella dalla maggior durata grazie alla sua resistenza alla corrosione. Scegli cosa vuoi visualizzare:

Terminale 316L      o su Ebay

Tubi 316L     o su Ebay

Accessori 316L    o su Ebay

 

 

canna inox 304

Canna Fumaria Acciaio Inox Aisi 304

L'acciaio inox 304 è leggermente meno resistente del 316L , ma è ugualmente adatto per lo scopo. E' l'acciaio di elezione anche per la realizzazione di cucine e cappe aspiratrici.

Terminale 304      o su Ebay

Tubi 304     o su Ebay

Accessori 304    o su Ebay

 

 

Pulizia canna fumaria

Non dimenticarsi di effettuare la pulizia della canna fumaria regolarmente. Potete effettuarla sia da soli sia farlo fare ad un professionista. Vi elenchiamo lo strumento migliore per pulire la canna fumaria.

Potete trovare qui invece la classifica completa

 

e qui ulteriori accessori

 

Materiali usati nella realizzazione delle canne fumarie

acciaio inox

I fumi emessi passano nelle canne fumarie ad alte temperature. Questo li rende altamente ossidanti e corrosivi.

Per resistergli i produttori di tubi inox utilizzano come materiale d'elezione l'acciaio inox. L'acciaio inox è un materiale che crea un ossido protettivo sulla superficie. La differenza tra ossido protettivo e la ruggine è che quest'ultima tende a distaccarsi dal pezzo ed a lungo termine consuma il tubo portando a fratture .

I materiali usati sono:

Acciaio Inox 316L : Questo acciaio è inossidabile perchè contiene Cromo (18%), Nichel (10%) e Molibdeno (3%) . Questa composizione gli ha dato il famoso nome di acciaio 18/10 usato nelle pentole. E' l'acciaio più resistente di quelli usati per le canne fumarie grazie alla resistenza ai cloruri dei carburi di molibdeno. E' però anche l'acciaio più costoso.

RESISTENZA : Massima            Costo: €€€

Acciaio Inox 304 : E' simile in composizione al 316L ma in percentuali inferiori. Per questo è meno resistente ma comunque adatta all'uso al contatto con i fumi.

RESISTENZA: Buona        Costo: €€

Acciaio Inox 430 : E' reso inossidabile dalla presenza del cromo. Gli ossidi di cromo però non sono così protettivi come quelli del molibdeno e quindi, a lungo andare tende comunque a fare ruggine. Per questo sconsigliamo l'acquisto di canne fumarie in questo materiale.

RESISTENZA : Insufficiente           Costo: €

Cos'è e a cosa serve la canna fumaria

canne fumarie

Noi siamo animali a sangue caldo. Per questo abbiamo bisogno di mantenere la temperatura corporea attorno ai 36,5 °C. Inoltre abbiamo bisogno di mantenere la nostra igiene personale. Per questo abbiamo bisogno di strumenti quali caminetti , termocamini ad aria o idrici, caldaie e stufe a pellet e caldaie a metano. Utilizziamo questi strumenti sia per mantenere la temperatura ambientale a temperature ottimali per il nostro corpo sia per scaldare la nostra acqua calda sanitaria.

Tutti questi elettrodomestici utilizzano un combustibile da cui trarre calore. Il combustibile insieme all'ossigeno " brucia " rilasciando energia. Questa combustione però crea dei composti di scarto sia solidi che gassosi. Questi ultimi vanno a formare ciò che chiamiamo fumo.

La canna fumaria quindi ha lo scopo di evacuare questo fumo per impedire che esso invada la casa.

Le canne fumarie di vecchia generazione sono integrate nella casa e sono in genere fatte di materiali cementizi. Il problema di queste è che possono facilmente prendere fuoco e sono di difficile e costosa sostituzione.

Le canne fumarie di nuova generazione al contrario sono di solito poste all'esterno della struttura e sono fatte in acciaio inox. Questo le rende:

  • Più economiche da realizzare
  • I prezzi più bassi permettono una facile sostituzione
  • Possono essere sostituiti solo i pezzi danneggiati
  • Una facile manutenzione perchè tendono a far scivolare via le sostanze di scarto
  • Più sicure perchè in caso di incendio sono poste esternamente alla struttura, a contatto con il cemento che non  è infiammabile.

Esse sono costituite da tubi di acciaio inox sia dritti che con curve. Possono avere anche degli accessori come il passaggio tetto che permette alla canna fumaria di attraversare con sicurezza il tetto. Infine terminano con un terminale che può essere scelto a seconda delle esigenze specifiche.

Trova qui le migliori canne fumarie scelte per te    oppure puoi trovarne altre su Amazon o su Ebay

Prezzi canne fumarie

Le canne fumarie hanno vari prezzi a seconda della lunghezza , del diametro e del materiale scelto.

risparmio

Raccomandiamo di non spendere poco per la canna fumaria perchè il prezzo non dipende tanto dall'acquisto del materiale grezzo quanto dalla sua installazione. Ad esempio una canna fumaria standard costa all'incirca 800 €. La sua installazione e messa in opera insieme al camino viene a costare almeno 2000 € . Se si risparmia in qualità sui materiali si potranno risparmiare si e no 200 € per poi dover sostituire la canna dopo pochi anni e spendere ulteriori 2000 € più i costi di rimozione della vecchia canna fumaria.

Per questo consigliamo l'acquisto di canne fumarie di qualità in acciaio inox 316L che dureranno moltissimo tempo.

Se si vuole comunque risparmiare comprare al massimo la canna in inox aisi 304 .

Fai da Te e pericoli

pericolo

Nel campo delle canne fumarie sconsigliamo fortemente il fai da te!

Un errore nelle varie fasi può portare a gravi conseguenze.

Scegliere un diametro della canna non corretto può portare a ristagno del fumo e combustione non corretta. Le conseguenze possono andare dal semplice spegnimento del camino al rilascio di sostanze tossiche come il monossido di carbonio ed altri scarti potenzialmente letali!!!

Rivolgersi sempre ed esclusivamente ad un installatore professionista per la progettazione della canna fumaria. Farsi consigliare quali pezzi acquistare. Acquistarli online e di buona qualità porterà ad un notevole risparmio a lungo termine.

Inoltre la canna fumaria va fatta fissare da una ditta specializzata o comunque da un professionista esperto nel campo. Occore inoltre far fare la prima accensione ad un professionista!